Eccoci giunti ad un tema molto richiesto.

In questo articolo cercheremo di rispondere alle domande più diffuse tra gli sposi e vi daremo diversi preziosi suggerimenti per cercare di risparmiare tempo e denaro!

Ma partiamo dal principio: cos’è la SIAE?

Per quanto riguarda l’esecuzione della musica in luogo pubblico, la legge italiana prevede che si paghino i diritti d’autore (che sia suonata/cantata dal vivo, sia trasmessa da uno stereo o un lettore mp3).

La SIAE (Società Italiane Autori ed Editori) è l’ente che si occupa di riscuotere questa tassa.

E perché dovrebbe interessarmi?

Perché la pagate voi!

Se un fornitore ti dice che nella sua tariffa è già inclusa la SIAE, stai attento!
Molte volte capita che qualcuno ci faccia la cresta.

Per fortuna esistono anche molte persone oneste, ma per evitare truffe, è meglio cercare di conoscerne più o meno il funzionamento, no?

Innanzi tutto, da cosa dipende il prezzo della SIAE?

Dal luglio 2015 è stato semplificato il listino prezzi. E per fortuna!!!
Conoscendo la burocrazia italiana potete immaginare cosa potesse essere prima…

Comunque al giorno d’oggi il prezzo della SIAE dipende solamente dal numero di invitati e dal tipo di intrattenimento:

se si tratta di intrattenimento live basta pagare i diritti d’autore, nel caso di musica registrata vanno pagati anche i diritti connessi.

Clicca qui per vedere l’ultimo aggiornamento delle tariffe ufficiali.

Ok, la pago io… ma come?

Dovete rivolgervi all’Ufficio SIAE locale (lo potete trovare sul sito ufficiale www.siae.it) compilando gli appositi moduli.

All’Ufficio vi verrà consegnato il Borderò, cioè il documento dove i musicisti dovranno scrivere le canzoni eseguite durante l’evento.

Potete anche delegare la pratica ad una persona di fiducia.

Dalla fine del ricevimento avrete alcuni giorni di tempo (a seconda della sede) per ritornare all’Ufficio Locale con il Borderò compilato.

MA da qualche tempo è possibile saltare questa trafila richiedendo direttamente il PERMESSO ONLINE.

A volte il Wedding Planner, i responsabili della location o i musicisti stessi si offrono di occuparsi della questione SIAE.

È in questo caso che dovete fare attenzione a quanto vi chiedono di commissione.

Se vi dicono che il costo della SIAE è incluso nel loro servizio, controllate sempre che sia quantificato: è vostro diritto sapere a quanto ammonta la spesa!

Cosa vi consigliamo noi?

– Se volete risparmiare spese inutili, vi consigliamo di occuparvi della SIAE personalmente. E’ molto semplice, basta registrarsi ai servizi online e seguire la procedura guidata!

– Se invece non ci volete pensare per risparmiare tempo, ma ci tenete a non essere truffati, chiedete in anticipo a chi se ne occuperà a quanto ammontano le spese e l’eventuale commissione, così da valutare qual’è il loro guadagno e quanto va speso in tasse.

Speriamo di esservi stati utili!
Alla prossima 🙂

Fate del vostro matrimonio un elegantissimo sogno!
Valentina & Daniel
The Power of Love


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.